Seminar

The problem of vitamin D insufficiency in Europe

Time: 10:30 - 10:50

Date: 22 November 2018

Theatre: Arena Seminari

Synopsis

Generalmente il livello di Vitamina D è basso negli adulti di tutta Europa e contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare questo è valido anche nel Sud Europa dove la luce solare è presente durante tutto l’anno.

Nello specifico le persone che lavorano in luoghi chiusi sono particolarmente affette da questa carenza poichè manca l’attività all’aperto e l’esposizione al sole.

Nell’inverno 2016 abbiamo condotto un’analisi dei livelli di Vitamina D nel sangue di 1.800 impiegati del Sud della Germania che hanno partecipato volontariamente.

Quello che è emerso misurando i livelli sanguigni di 25 (OH) D è stato che: il 31% dei soggetti partecipanti ha carenza di Vitamina D (<12 ng/mL); il 36% ha un’insufficienza di Vitamina D (12-20 ng/mL), il 21% ha livelli normali di Vitamina D (> 20 – 30 ng/mL). E solo il 9% ha livelli di Vitamina D superiori ai livelli normali (> 30 – 60 ng/mL), che è il valore raccomandato dalla Fondazione Internazionale Osteoporosi. L’età, il fumo di sigaretta e il peso corporeo hanno un impatto negativo sul livello di Vitamina D. Invece l’esposizione alla luce solare artificiale e l’assunzione di integratori con Vitamina D contribuiscono positivamente.

Da quest’analisi è emerso anche che nei soggetti che hanno assunto integratori con Vitamina D durante la stagione invernale, la carenza di Vitamina D si è presentata solo nel 5% dei soggetti rispetto al 35% dei soggetti che non hanno assunto integratori.

Verranno discussi alcuni modi per migliorare i livelli di Vitamina D nella popolazione Europea.

Speaker

  • Ute Obermüller-Jevic BASF

« Back