Seminar

La coltura di cellule vegetali in sospensione quale piattaforma tecnologica per lo sviluppo e la produzione su scala industriale di attivi botanici e di proteine ricombinanti umane altamente attive, prive di potenziali cross-contaminazioni

Time: 12:00 - 12:20

Date: 22 November 2018

Theatre: Arena Seminari

Synopsis

Il rapido sviluppo della Nutraceutica ha portato ad un aumento della diversificazione e della domanda di attivi botanici per benessere dell’individuo, il cui effetto deve esplicarsi   specificamente in vari distretti dell’organismo. Queste molecole, in particolare i metaboliti secondari delle piante, per mantenere la loro integrità ed efficacia devono essere prodotti con sistemi tecnologici avanzati che evitino la presenza di contaminanti, come fertilizzanti, metalli pesanti, endotossine e antibiotici, pericolosi per la salute. L’industrializzazione delle culture cellulari vegetali rappresenta un nuovo approccio per la produzione di principi attivi che offre importanti vantaggi rispetto all’estrazione classica da piante coltivate su campo. L’ambiente altamente controllato delle colture cellulari assicura che il processo sia completamente controllato. Attraverso una selezione manuale delle colonie cellulari più efficienti nella produzione di specifiche molecole, è possibile massimizzare la resa produttiva senza alterare il genoma delle cellule e senza pertanto creare OGM. Le colture cellulari, infine, richiedono un elevato consumo di risorse naturali come suolo ed acqua e possono essere considerate come tecnologie altamente sostenibili.

Speaker

  • Alessandro Gandaglia Giusto Faravelli con ABR

« Back